Dieta vegetariana e vegana

Quando si parla di dieta vegetariana, si intende un’alimentazione priva di alimenti carnei di qualsiasi origine, ma che può comprendere derivati animali come uova ( dieta ovo-vegetariana) o latticini (dieta latto-vegetariana) o entrambi ( dieta latto-ovo-vegetariana). La dieta vegetaliana o vegana, invece, esclude totalmente gli alimenti di origine animale ivi compreso il miele.

 

dieta vegetariana vegana gilardi sara biloga nutrizionista volterra torino livornoLa dieta vegetariana/ vegana è sicura?

Le diete vegetariane e vegane, come ha ribadito recentemente l’American Dietetic Association, se correttamente pianificate, sono salutari, adeguate dal punto di vista nutrizionale, appropriate per ogni fase della vita dell’individuo dalla prima infanzia alla vecchiaia, soddisfano i fabbisogni dei nutrienti più critici (omega3, proteine, calcio, ferro, zinco, vitamine del gruppo B ) anche in momenti delicati come gravidanza e svezzamento; possono portare benefici alla salute ed essere preventive nei confronti di diverse patologie cronico e cronico degenerative.

 

 

alimenti vegetariani vegani biologa nutrizionista gilardi sare volterra torino livornoQuali sono gli alimenti fondamentali dell’alimentazione vegetariana e vegana?

La base dell’alimentazione vegetariana è costituita da alimenti di origine vegetale: frutta e verdura di stagione, cereali meglio se integrali o semi-integrali, partendo da quelli maggiori (frumento, riso, mais), ma che includano quelli minori ( avena, orzo, farro, miglio, sorgo, segale) e gli pseudocereali (grano saraceno, amaranto, quinoa), legumi, frutta secca, semi oleaginosi e alghe. Su questa base possono essere introdotti cibi opzionali (tofu, seitan, tempeh, derivati della soia) o piccole quantità di latticini e uova (nei latto-ovo-vegetariani).

Piramide alimentare vegetariana Gilardi Sara biologa nutrizionista volterra torino e livorno

Piramide alimentare vegetariana
Fonte: Società Scientifica di Scienza Vegetariana

Per approfondimenti e informazioni si invita a consultare il sito www.scienzavegetariana.it.

Print Friendly