La visita

Durante la prima visita è di fondamentale importanza il colloquio con il paziente per instaurare un rapporto di fiducia e collaborazione.

Nel corso della chiacchierata viene valutato:

√ lo stile di vita della persona
√ le abitudini alimentari personali e familiari
√ le sue preferenze
√ l’andamento del peso nel tempo e le difficoltà riscontrate con eventuali altri regimi alimentari
√ le motivazioni che hanno spinto la persona a contattare un nutrizionista
√ le eventuali patologie riscontrate dal medico con  relativa terapia farmacologica in corso.

Viene poi valutato il peso, misurate le circonferenze ed eseguito il test bioimpedenziometrico per la determinazione della composizione corporea.

Al termine della visita viene stabilito insieme un obiettivo ragionevole (perdita o incremento di peso, cambiamento nella composizione corporea..) e consegnato al paziente un primo piano alimentare da seguire per 4 settimane.

Le visite di controllo vengono effettuate a cadenza mensile, durante il colloquio vengono valutati i risultati ottenuti tramite le misurazioni e l’analisi bioimedenziometrica, le eventuali difficoltà riscontrate e vengono proposte modifiche al piano nutrizionale iniziale.

Al raggiungimento dell’obiettivo prefissato viene fornito un piano alimentare di mantenimento e viene fissato un appuntamento di controllo dopo 3-4 mesi

Print Friendly